Con l’accoglienza unica che ci hanno riservato gli studenti della scuola Alberghiera ENGIM Veneto di Tonezza del Cimone, si è chiuso lo scorso 7 maggio il tour del progetto GAP nelle scuole.

Nell’ottica di prevenire e contrastare la diffusione delle nuove dipendenze giovanili, in particolare quelle digitali, la Dott.ssa Elisabetta Iovene, Parent and Teen Coach, ha incontrato gli studenti delle classi prime, seconde e terze per parlare loro dei seguenti temi:

  • i rischi connessi ad un uso smisurato delle nuove tecnologie, con particolare riferimento ai videogames ed i social media;
  • le possibili conseguenze sulla capacità di attenzione e concentrazione nel tempo;
  • il funzionamento degli algoritmi che gestiscono queste piattaforme di gioco, comunicazione ed intrattenimento, programmate appositamente per creare assuefazione e dipendenza;
  • le possibili strategie da adottare per riuscire ad usare questi strumenti in modo sano e misurato e proteggersi da tali meccanismi.

All’incontro ha partecipato anche il Capitano Francesco Grasso dell’Arma dei Carabinieri, che ha prospettato ai giovani presenti, accompagnati dai loro docenti, i pericoli legati all’uso della rete, la possibilità di imbattersi in truffe e incontri con malintenzionati, nonché la leggerezza con cui gli adolescenti di oggi possono adottare, in maniera spesso del tutto inconsapevole, condotte digitali riconducibili a reati quali la diffamazione, la sostituzione di persona o il furto d’identità.

L’incontro ha trovato l’interesse e la partecipazione attiva degli studenti e dei docenti coinvolti, concludendosi con un pranzo offerto dalla scuola e accuratamente preparato e servito in sala dagli studenti.

I nostri complimenti a questa esemplare struttura per il suo lavoro e l’eccellente preparazione professionale fornita ai ragazzi!

 

Ricordiamo che la Piattaforma GAP resterà attiva fino alla fine del mese di giugno 2024 e che i suoi contenuti sono completamente gratuiti e fruibili senza vincoli di luogo e tempo.
Chi non ha le credenziali può farne richiesta su www.formazione.progettogap.it
cliccando su ISCRIVITI
oppure scrivendo a progetti@moica.it.

*Il progetto “G.A.P. GIOVANILE. QUANDO IL GIOCO DIVENTA DIPENDENZA. Strategie di prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico” è stato realizzato con il finanziamento concesso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali per l’annualità 2021 a valere sul Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel terzo settore di cui all’art. 72 del decreto legislativo n.117/2017.