Lo studio intende da un lato rilevare e descrivere le risorse della rete formale intese quali interventi di sostegno, promozione e tutela attuati dai punti di vista legislativo ed economico dal “sistema Italia” nei percorsi della procreazione (dalla gravidanza fisiologica a quella a rischio o complicata, alla procreazione medicalmente assistita, ai percorsi che concludono con la volontaria interruzione della gravidanza) ed in quelli dell’adozione, sia nazionale che di livello internazionale.
Dall’altro, verificare ed evidenziare la presenza/sussistenza o meno di pari opportunità ovvero l’assenza o meno di elementi di discriminazione per tutti quei coniugi che, pur attraverso percorsi diversi, si accingono ad intraprendere e percorrono un cammino verso l’accoglienza di un figlio.

leggi tutto